side-area-logo
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

ALCUNI CASI CLINICI DELLO STUDIO DENTISTICO ASSOCIATO CARUSO

AGENESIA INCISIVI LATERALI SUPERIORI (1999)

Riabilitazione protesica in una giovane ragazza mediante due corone in metallo ceramica avvitate palatalmente su due impianti posizionati in 12 e 22. Il caso è stato selezionato come uno dei migliori risultati estetici e pubblicato nell’Esthetic Case book della Straumann (2004).

RIABILITAZIONE PROTESICA INFERIORE “FULL ARCH” SU IMPIANTI MEDIANTE LA TECNICA CEMENTO-AVVITATA (2000)

Riabilitazione protesica fissa dell’arcata inferiore mediante un ponte unico metallo-ceramica avvitato su 6 impianti. E’ stata utilizzata una tecnica particolare di passivazione in bocca (presentata dal Dottor Gabriele Caruso al Simposio mondiale della Straumann a San Diego nel 2002) che garantisce la cementazione definitiva passiva del manufatto protesico e la rimozione dello stesso, mediante lo svitamento.

RIABILITAZIONE PROTESICA MOBILE CONOMETRICA SU 4 IMPIANTI POSIZIONATI INTERFORAMINA (2000)

Paziente riabilitata mediante una protesi mobile su impianti con la finalità di ottenere un miglior supporto del labbro inferiore e un agevole controllo igienico. In questo caso sono stati utilizzati i dispositivi frizionanti conometrici della Tecnica Cagliari (che consentono un’ottima stabilità) pubblicati dal dottor Gabriele Caruso nella rivista Implantologia (2003).

CONOMETRIA SU IMPIANTI IN UN CASO DI EDENTULIA TOTALE (2004)

Paziente che necessita di una riabilitazione mobile su impianti con la finalità di ottenere un miglior supporto delle labbra e un agevole controllo igienico. In questo caso sono stati utilizzati i dispositivi frizionanti conometrici delle Tecnica Cagliari (che consentono un’ottima stabilità) pubblicati dal dottor Gabriele nella rivista Implantologia nel 2004.

RIABILITAZIONE PROTESICA MOBILE CONOMETRICA SU 4 IMPIANTI POSIZIONATI A POLIGONO (2004)

Paziente riabilitato mediante una protesi mobile su impianti con la finalità di ottenere un miglior supporto del labbro inferiore e un agevole controllo igienico. In questo caso sono stati utilizzati i dispositivi frizionanti conometrici della Tecnica Cagliari (che consentono un’ottima stabilità), pubblicati dal dottor Gabriele Caruso nell’ IJPRD (2007).

RIABILITAZIONE PROTESICA FISSA DI UN INCISIVO CENTRALE SUPERIORE POST-ESTRATTIVO (2005)

Posizionamento di un impianto immediatamente dopo l’estrazione di un incisivo centrale superiore, riabilitazione protesico mediante corona in metallo ceramica. Il deficit dei tessuti duri è stato migliorato mediante una classica procedura di rigenerazione GBR (Guided Bone Regeneration). Il caso è stato pubblicato nella rivista implantologia (2005).

CASO ORTODONTICO I CLASSE (2008)

Paziente bambina di 8 anni con malocclusione. Diagnosi di 1° classe dento-scheletrica con doppio affollamento importante. Trattamento in 2 fasi, la 1° con Espansore Palatale Rapido ed Arco linguale.

La 2°, a distanza di 2 anni, con ortodonzia fissa, completa, secondo tecnica Straight Wire, dalla durata di 2 anni e ½.

CASO DI ORTODONZIA INTERCETTIVA (2009)

Paziente bambina di 4 anni con abitudine viziata di succhiare il ciuccio. Diagnosi: morso aperto con l’interposizione costante della lingua durante la deglutizione. Trattamento miofunzionale con un dispositivo dall’aspetto di ciuccio ma correttivo che, utilizzato al posto del ciuccio, ha fatto chiudere il morso in soli 6 mesi di utilizzo.

CASO ORTODONTICO III CLASSE (2012)

Paziente adulta di 19 anni con malocclusione. Diagnosi di 3° classe dento-scheletrica con retrusione bimascellare e asimmetria mandibolare funzionale. Denti in linguo-versione con doppio affollamento. Trattamento con Espansore Palatale Rapido a ventaglio e ortodonzia fissa, completa, secondo tecnica Straight Wire senza essere ricorsi a chirurgia maxillo facciale nonostante la componente scheletrica di III classe in età adulta. Durata complessiva: 3 anni.

RIABILITAZIONE PROTESICA SU CORONE SINGOLE SUPPORTATE DA MONCONI NATURALI E IMPIANTI (2013)

Riabilitazione protesica in una donna affetta da discromie nel settore estetico, mediante corone in zirconia ceramica, controllo a 4 anni.

ARTICOLI SCIENTIFICI E POSTER DI ALCUNI CASI CLINICI TRATTATI

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.